Cosa fare in caso di decesso dell’assicurato​

Alla richiesta di pagamento, da presentare per iscritto utilizzando in via facoltativa il seguente modulo, reperibile anche presso le agenzie:


devono essere necessariamente allegati i seguenti documenti:

  • copia del documento d’identità e del codice fiscale del richiedente, qualora non già trasmessi o qualora quelli trasmessi risultino scaduti, codice IBAN e informativa Privacy ​(reperibile anche presso le agenzie);
  • certificato di morte dell’Assicurato;
  • relazione del medico curante sulle cause e circostanze del decesso ​e sulle condizioni di salute dell’Assicurato (solo per i prodotti con copertura assicurativa di tipo “temporanea caso morte”, “invalidità totale e permanente”, “mista”​ e “caso morte a vita intera” e per quelli con copertura assicurativa accessoria per il caso di morte/invalidità);
  • atto di notorietà, o dichiarazione sostitutiva redatta in conformità all’art. 21 comma 2 del D.P.R. 445/2000 ossia con firma autenticata da un notaio, cancelliere, segretario comunale, dipendente addetto a ricevere la documentazione o altro dipendente incaricato dal Sindaco, ove sia indicato se il Contraente, quando è anche Assicurato, ha lasciato o meno testamento e, in caso affermativo, sia specificato che il testamento presentato è l’ultimo, valido e non impugnato; nonché, se i beneficiari sono designati in modo generico, siano indicati gli eredi legittimi e testamentari del Contraente;
  • in caso di testamento, copia conforme del verbale di pubblicazione del testamento olografo o dell’atto di registrazione del testamento pubblico.

In ipotesi specifiche, in considerazione di particolari esigenze istruttorie, anche derivanti da circostanze emerse in base agli elementi già forniti, la Compagnia potrà chiedere la produzione di documentazione ulteriore rispetto a quella sopra indicata (ad esempio: cartelle cliniche, verbale dell'Autorità competente giunta sul luogo dell’evento, copia dei più significativi atti dell’eventuale procedimento penale, etc.).

Nel rispetto dei principi di collaborazione in buona fede e vicinanza alla prova, il Beneficiario, qualora abbia particolari difficoltà ad acquisire la documentazione sanitaria o relativa alle cause e circostanze del decesso (essendo ad esempio un soggetto estraneo alla sfera personale e familiare dell’Assicurato, o in presenza di altre circostanze oggettive tali da determinare un impedimento), avrà facoltà di conferire specifica procura alla Compagnia per consentire alla medesima, nel rispetto della normativa sulla riservatezza dei dati personali, di presentare la richiesta di tale documentazione direttamente ai terzi. A tal fine potrà essere utilizzato il modulo di procura reperibile sul presente sito internet e presso le agenzie; in ogni caso dovranno essere indicate nella procura le ragioni della difficoltà all’acquisizione diretta della documentazione e, se conosciuti, i soggetti presso cui acquisire i documenti.

Si avverte che le richieste di pagamento incomplete comportano la necessità di integrazione dei documenti e, di conseguenza, tempi di liquidazione più lunghi.

In caso di difficoltà e/o dubbi è possibile rivolgersi direttamente a una delle agenzie Vittoria Assicurazioni presenti su tutto il territorio.

La documentazione potrà essere presentata:
a) Presso una qualsiasi agenzia Vittoria Assicurazioni presente sul territorio;
b) Tramite posta a: Vittoria Assicurazioni S.p.A. – uff. liquidazione Vita – Via Ignazio Gardella, 2 - 20149 Milano;
c) Tramite posta elettronica all’indirizzo rlv@vittoriaassicurazioni.it .