In caso di infortunio del conducente:

Inviare mediante lettera raccomandata la denuncia di sinistro (riportare dettagliatamente i dati personali dell'Assicurato: estremi anagrafici, residenza, domicilio, n° di telefono, n° di polizza, etc...) all'Agenzia presso cui sei cliente, entro 5 giorni dall'infortunio, allegando alla denuncia la seguente documentazione:

1. Una dettagliata descrizione dell'infortunio, delle cause e delle conseguenze, corredata di certificato medico in originale
2. Una fotocopia completa della patente di guida
3. Il numero di targa dell'autovettura guidata dall'Assicurato al momento dell'infortunio


Puoi trovare un esempio di lettera di richiesta indennizzo da personalizzare alla pagina di denuncia infortunio.

Nel caso in cui l'infortunio abbia causato la morte dell'Assicurato, o quando sopravvenga durante il periodo di cura, deve essere dato immediato avviso con un telelgramma a Vittoria Assicurazioni - Via Ignazio Gardella n. 2 - 20149 Milano, oppure tramite Telex indirizzando TLX 331030 VITTAS I.

Che cosa succede dopo?
Ad intervalli regolari (solitamente ogni 15 giorni, sino alla guarigione) - ad esclusione di patologie definite (ad esempio, gessatura) - sarà necessario inviare a Vittoria.net i certificati medici attestanti la prosecuzione dello stato di invalidità temporanea. Inoltre, durante il periodo di inabilità la Compagnia ha facoltà di sottoporre l'Assicurato a visita da parte di un proprio medico di fiducia.

Se le lesioni, oltre allo stato di inabilità temporanea, hanno prodotto anche lesioni permanenti (invalidità permanente, tecnicamente I.P.), queste verranno quantificate a guarigione clinica avvenuta e a postumi stabilizzati.

Gli eventuali indennizzi verranno pagati all'Assicurato:

  • In caso di invalidità temporanea: A guarigione avvenuta.
  • In caso di invalidità permanente: Dopo l'effettuazione di una visita medico legale finalizzata all'accertamento dell'entità dei postumi permanenti.

  • In caso di rimborso delle spese sanitarie, diaria ospedaliera e gessatura: Il rimborso viene effettuato a cura ultimata su presentazione di fotocopia della cartella clinica completa, in caso di ricovero, della documentazione medica relativa alle cure nonché, per il rimborso delle spese sanitarie, gli originali delle eventuali notule, distinte e ricevute debitamente quietanzate.


Attenzione!
Prima di procedere alla denuncia verifica di avere la copertura relativa agli infortuni del conducente e l'esistenza nelle condizioni di polizza di eventuali importi di franchigia e/o di scoperti.
È importante ricordare che - per quanto riguarda i casi di inabilità temporanea il mancato rispetto dei termini entro i quali presentare denuncia alla Compagnia comporterà il computo dei giorni da indennizzare a partire non dalla data effettiva di infortunio ma da quella di presentazione della denuncia all'Agenzia.